GIUSEPPE REMUZZI

È stato definito dall ”European Journal of Clinical Investigation” uno degli scienziati più influenti al mondo. Medico specializzato in Ematologia e Nefrologia, coordina tutte le attività di ricerca dell’Istituto Mario Negri, e del Centro di Ricerche Cliniche per le Malattie Rare “Aldo e Cele Daccò”. È membro dell’ “American Association of Physicians” di Washington e del “Royal College of Physicians” di Londra, vincitore della terza edizione del premio internazionale per la nefrologia “Luis Hernando”, insignito del “Jean Hamburger Award”, dell’”Isn Amgen Award”, nonché del più prestigioso premio nel campo della nefrologia, il “John P. Peters Award”. Dal giugno 2013 è presidente della “International Society of Nephrology”. Nel 2003 è stato nominato Professore Onorario presso l’Università di Maastricht, Professore Aggiunto dello Scripps Research Institute di La Jolla negli Stati Uniti, e nel 2008 Professore Onorario presso l’università di Cordoba, Argentina, e ha tenuto corsi presso varie università estere, a Boston, Stanford, Ontario e Londra. Autore di più di 1250 pubblicazioni su riviste Internazionali e di 13 libri, è editorialista del Corriere della Sera, nonché l’unico italiano ad essere membro del comitato di redazione delle riviste “The Lancet” e del “New England Journal of Medicine”.


Visualizza tutti i protagonisti
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.