ORIZZONTI DI VERITÀ PER NON DIMENTICARE LE VITTIME DI STRAGI

Storie di uomini e di donne che hanno dato la vita per gli altri, per la verità e per la legalità e di vittime innocenti che non devono essere dimenticate. L’associazione Rinascimento Culturale, in collaborazione con il Comune di Gussago, dedica due serate, mercoledì 29 maggio e giovedì 30 maggio prossimo, proprio alle vittime delle stragi: quella mafiosa di Capaci e quella terroristica di Piazza della Loggia.

L’iniziativa è dedicata a Sergio Lana, giovane cittadino volontario di pace, vittima innocente durante la guerra dei Balcani nel ventiseiesimo anniversario della sua scomparsa.

Il primo incontro, mercoledì 29 aprile presso la chiesa di San Lorenzo a Gussago sarà uno spettacolo teatrale in occasione del 27esimo anniversario delle stragi mafiose di Capaci e di Via d’Amelio dove hanno perso la vita i giudici Giovanni Falcone e Antonio Borsellino. Alle 20,30 infatti andrà in scena “Io, Emanuela. Agente della scorta di Paolo Borsellino” con Laura Mantovi per la regia di Sara Poli. Lo spettacolo intreccia la storia personale di Emanuela Loi, morta a soli 24 anni il 19 luglio 1992 in via d’Amelio, fatta di sogni e speranze con la storia di uno stato negli anni del maxiprocesso di Palermo e la lotta contro Cosa Nostra. Un monologo, quello dell’attrice sul palco, per ricordare tutti quei cittadini che ancora oggi lottano quotidianamente per i valori fondamentali: giustizia, senso del dovere, legalità che sono alla base del vivere civile.

Il secondo appuntamento, organizzato da Rinascimento Culturale, è invece in programma il giorno successivo, giovedì 30 maggio alle ore 20,30, sempre presso la chiesa di San Lorenzo. Organizzato in occasione del 45esimo anniversario della strage di Piazza della Loggia a Brescia, sarà un incontro-conferenza dal titolo “Dalla battaglia per i diritti alle stragi terroristiche”. Alla serata interverrà Simona Colarizi, storica italiana e professoressa emerita di Storia Contemporanea all’Università di Roma “La Sapienza”. È autrice di numerose pubblicazioni tra le quali: L’opinione degli Italiani sotto il Regime 1929-1943 (Laterza, 1991), Storia dei partiti nell’Italia repubblicana (Laterza, 1994), Biografia della prima Repubblica (Laterza, 1996), Novecento d’Europa. L’illusione, l’odio, la speranza, l’incertezza (Laterza, 2015).

L’ingresso ad entrambi gli appuntamenti è libero e gratuito.


Archivio festival