Festival 2015 – Seconda Edizione

Dal 22 al 28 Giugno 2015 – A Chiari, Erbusco, Iseo, Gussago

Dalla cultura possiamo ripartire e rinascere, perché la cultura rappresenta le fondamenta di un Paese.
E di una Città Ideale. Felici di fare la vostra conoscenza.


PERCHÉ QUESTO TITOLO?

Ci auguriamo un nuovo Rinascimento culturale italiano, un nuovo Risorgimento Bresciano (che ci valse il titolo glorioso di Leonessa d’Italia):
un riscatto, una nuova prospettiva, un’idea di futuro diverso, l’immagine di un mondo migliore dopo gli ultimi anni un po’ tristi e depressi.

Perché un mondo complesso e in trasformazione chiede nuove risposte, maggiore conoscenza, prospettive, idee e soluzioni. E soprattutto perché dalla Cultura possiamo ripartire e rinascere, perché la Cultura rappresenta le fondamenta di un Paese, soprattutto dell’Italia.

Siamo un Paese senza memoria, che guarda con ammirazione e invidia alla Silicon Valley, sperando di replicarla anche qui.

Oltre a sperare in un “rinascimento manifatturiero”,  dovremmo far leva anche sulla nostra storia, soprattutto sul nostro immenso patrimonio artistico, scientifico, storico, letterario e di conoscenza millenaria.


CON QUALE PROGRAMMA?

Musica, Arte, Letteratura, Filosofia, Teologia, Spiritualità, Giornalismo, Medicina, Storia, Scienza, Psicologia, Spiritualità:
il Festival “Rinascimento Culturale” non ha specializzazioni ma sotto un titolo forte – che in sole due parole è anche un manifesto, uno slogan e un programma – vuole indicare nuove visioni e idee, aiutarci a “rinascere”, nel senso di cambiare se stessi e il mondo, per ripartire, immaginare, pensare e magari anche costruire un Paese migliore.

PROGRAMMA

22 GIUGNO GUSSAGO – ORE 20:30 – CHIESA DI SAN LORENZO

Mondovisioni: alla ricerca dell’uomo nuovo
Gabriele Romagnoli

Medicina di domani, etica di ieri
Giuseppe Remuzzi

La genialità sensuale dell’eros in musica: Kierkegaard e il Don Giovanni di Mozart
Conferenza concerto con:
Maestro Roberto Misto (pianoforte), Laura Antonaz (soprano) Diego Barretta (basso), Matteo Paolo Marabelli (basso) Giuliano Pelizon (bass/bariton), Coro da Camera Calliope

 

23 GIUGNO CHIARI – DALLE 20:30 – SALONE MARCHETTIANO

Le tenebre dell’Apocalisse: da Joseph Conrad a Francis Ford Coppola
Andrea Canova e Massimo Locatelli

Tutta colpa del cervello: dalle neuroscienze alla neuroetica
Gilberto Corbellini

Letture a cura de Le Librellule

 

24 GIUGNO ERBUSCO – DALLE 20:30 – PIEVE VIA CASTELLO

Come nascono le guerre: la seconda guerra mondiale
Alessandro Barbero

Omaggio al Melodramma: Verdi e dintorni
Le Voci di Zefiro
Introduce Federica Marsico, Maestro Luca Campanale,al pianoforte Martina Carcereri

 

25 GIUGNO ISEO – DALLE 20:30 – CASTELLO OLDOFREDI

Il sipario del diavolo. Faust e il patto con l’arte.
Luca Micheletti

Amore senza fine, amore senza fini
Alberto Melloni

 

26 GIUGNO GUSSAGO – DALLE 20:30 – CHIESA DI SAN LORENZO

Odissea dello spazio: l’universo al cinema tra scienza e mito
Matteo Asti

Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte
Giovanni Bignami

 

27 GIUGNO GUSSAGO – DALLE 20:30 – CHIESA DI SAN LORENZO

Ogni altra vita: storia di italiani non illustri
Paolo di Stefano

Le voci intorno
Maria Pia Ammirati

Reading con le Librellule e Fausto Beccalossi alla fisarmonica

 

28 GIUGNO GUSSAGO – DALLE 18:00 – CHIESA DI SAN LORENZO

Islam e politica: una questione controversa
Massimo Campanini

La morale del tornio.
Industria e Letteratura per far rinascere l’Italia
Antonio Calabrò e Giuseppe Lupo

Letteratura e follia
Eugenio Borgna dialoga con Mariapia Veladiano

 

SCARICA LA LOCANDINA


Archivio festival
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.